Soggetti Interessati - Terzi pignorati


Una panoramica sulle più rilevanti pronunzie della Corte di cassazione dell’ultimo semestre nella materia del processo esecutivo civile nel periodo da ottobre 2017 a marzo 2018


La verifica del giudice dell'esecuzione sugli atti del delegato. Gli aspetti sostanziali e processuali problematici del sistema di controllo declinato dal nuovo art. 591-ter c.p.c. Meccanismo e criticità dei reclami.


I principali aspetti problematici dell'esecuzione forzata immobiliare nel suo complesso rapporto con le successioni mortis causa correlate al bene pignorato. Le implicazioni del principio di continuità delle trascrizioni. Un'analisi condotta alla luce delle prassi invalse e delle posizioni più recenti maturate in giurisprudenza.


Questioni controverse e novità giurisprudenziali in arrivo: con un progetto innovativo la Corte di Cassazione va in soccorso dei giudici di merito.


La proprietà della costruzione realizzata da uno dei comproprietari sul suolo comune: parola alle Sezioni Unite.


Dalla legge 132/2015 alla legge 119/2016: l’osmosi tra l’istanza di assegnazione e l’offerta d’acquisto.


Ragioni della introduzione della iscrizione a ruolo nel processo esecutivo; contenuto della NIR e documentazione da allegare; conseguenze della violazione del termine per il deposito dei documenti


Osservazioni sulla dichiarazione di quantità, sul riconoscimento implicito del credito pignorato e sull’ accertamento dell’obbligo del terzo, con particolare riferimento alla stabilità dell’accertamento sull’ esistenza e l’ammontare del credito in relazione a tali fattispecie.


Relazioni tra diritto di superficie e il vincolo pignoratizio dell'impianto fotovoltaico realizzato sul lastrico solare nei pignoramenti immobiliari.

Giuseppe Caramia | 01/02/2018 | Approfondimento | pignoramento fotovoltaico opposizione


La Corte suprema di cassazione, terza sezione civile, con la sentenza n. 26962, pubblicata il 15/11/2017, in materia di esecuzione forzata presso terzi, conferma la proponibilità autonoma dell’azione di risarcimento ex art. 2043 c.c. nei confronti del terzo che abbia reso una dichiarazione falsa o reticente


L'esame della "coabitazione" peculiare e del raccordo formale fra l'esecuzione forzata intrapresa dal titolare del credito fondiario e il fallimento che coinvolge la massa dei creditori. Un approccio che muovendo dalle poche certezze, si accosta ai molti punti oscuri, alla ricerca di una chiave operativa per i problemi più ricorrenti.


Contrasta con la Convenzione Europea dei Diritti dell'Uomo l'introduzione di normative, come quelle sul dissesto di Enti Locali, che impediscano l'esecuzione ordinaria per crediti, solo se siano già stati accertati con provvedimento definitivo e la procedura amministrativa duri già da tempo.

Franco De Stefano | 14/11/2017 | Approfondimento | Dissesto giudicato


Le linee di tendenza dell’ultimo anno della Corte di cassazione nella materia delle esecuzioni civili ed esattoriali

Franco De Stefano | 14/11/2017 | Approfondimento | esecuzione esattoriale


Chiariti dalle Sezioni Unite i rapporti tra l’autorità inquirente e quella giudicante civile circa l’obbligatorietà della sospensione delle procedure esecutive a seguito del provvedimento del Pubblico Ministero


Composto il contrasto tra le sezioni semplici e stabilito il termine in trenta giorni dalla notifica della cartella, quando si deduce la mancanza della notifica del previo verbale.


Risultati da 1 a 15 di 15 totali