La domanda di condanna per responsabilità aggravata per la trascrizione di un pignoramento non può essere proposta separatamente dall’opposizione all’esecuzione

Cassazione civile, Sez. III, 8 novembre 2018, n. 28527 - pres. Vivaldi, est. Rossetti

 

La domanda di risarcimento del danno derivato dall'incauta trascrizione d'un pignoramento, ai sensi dell'art. 96, comma secondo, c.p.c., può essere proposta in via autonoma solo: (a) quando non sia stata proposta opposizione all'esecuzione, né poteva esserlo; (b) ovvero quando, proposta opposizione all'esecuzione, il danno patito dall'esecutato sia insorto successivamente alla definizione di tale giudizio, e sempre che si tratti di un danno nuovo ed autonomo, e non d'un mero aggravamento del pregiudizio già insorto prima della definizione del giudizio di opposizione all'esecuzione.