RESO PUBBLICO LO SCHEMA DEL DECRETO DELEGATO PER LA RIFORMA DEL DIRITTO FALLIMENTARE

È stato reso pubblico il testo provvisorio del decreto delegato contenente il nuovo Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, che sostituirà l’attuale legge fallimentare e le altre vigenti disposizioni in materia di composizione della crisi da sovraindebitamento.

Il testo, predisposto dal Ministero della giustizia in attuazione della legge delega 19 ottobre 2017, n. 155, introduce numerose novità, fra le quali le “misure di allerta” e un concordato su misura per i piccoli imprenditori. Dal punto di vista del processo esecutivo, degna di nota è la possibilità, prevista dall’art. 152, che i creditori garantiti da pegno o assistiti da privilegio a norma degli articoli 2756 e 2761 c.c siano autorizzati a realizzare il proprio credito anche al di fuori della procedura, dopo essere stati ammessi al passivo con prelazione.

Il testo dovrà ora raccogliere i pareri del Ministero dell’Economia e della Finanza e del Ministero dello Sviluppo Economico. Poi inizierà l’iter di approvazione parlamentare, che deve concludersi entro metà gennaio.

CLICCA PER LEGGERE LO SCHEMA