È costituzionalmente illegittima la sospensione delle procedure esecutive nei confronti del sistema sanitario della Regione Calabria

 

È costituzionalmente illegittimo, per violazione degli artt. 24 e 111 Cost., l’art. 16-septies, comma 2, lettera g), del decreto-legge 21 ottobre 2021, n. 146 (convertito con modificazioni dalla legge 17 dicembre 2021, n. 215), che pone il divieto, fino al 31 dicembre 2025, di intraprendere o proseguire azioni esecutive nei confronti degli enti del servizio sanitario della Regione Calabria, con l’inefficacia dei pignoramenti e delle prenotazioni a debito effettuati prima della data di entrata in vigore della legge di conversione.

Top