L'errore sugli elementi identificativi dell'immobile pignorato non è causa di nullità dell'atto di pignoramento  

Giurisprudenza di Legittimità
ESPROPRIAZIONE IMMOBILIARE; ESPROPRIAZIONE IMMOBILIARE - PIGNORAMENTO; ESPROPRIAZIONE IMMOBILIARE - PIGNORAMENTO - EFFETTI;
Cassazione civile, 15 settembre 2020, n. 19123 - pres. De Stefano, est. D'Arrigo

 

In tema di pignoramento immobiliare, l'erronea indicazione dei dati catastali dell'immobile pignorato non dà luogo a nullità dell'atto nella misura in cui tale errore non determina incertezza assoluta circa l'identificazione dell'oggetto della vendita forzata, essendo stato tempestivamente rilevato dal giudice dell'esecuzione o dai suoi ausiliari e corretto nella perizia di stima ovvero nell'avviso di vendita.

Scarica il provvedimento