La Cassazione muta il proprio precedente orientamento e chiarisce: il termine per il versamento del saldo da parte dell’aggiudicatario non è assoggettato alla sospensione feriale


Giurisprudenza di Legittimità
ESPROPRIAZIONE IMMOBILIARE - VENDITA; ESPROPRIAZIONE IMMOBILIARE - VENDITA - VERSAMENTO DEL PREZZO;
Cassazione civile, 8 giugno 2022, n. 18421 - pres. Vivaldi, est. Saija

In tema di vendita forzata, il termine di versamento del saldo del prezzo da parte dell’aggiudicatario è di natura sostanziale, in quanto è posto a presidio del relativo ius ad rem circa l’emissione del decreto di trasferimento ex art. 586 c.p.c., attenendo all’adempimento dell’obbligazione pecuniaria assunta dall’aggiudicatario stesso, attività che non necessita di difesa tecnica, ma che costituisce esecuzione di un atto dovuto e non negoziale; ne consegue che esso non è soggetto alla sospensione dei termini processuali nel periodo feriale, ex art. 1 della legge n. 742 del 1969.

Scarica il provvedimento