Illegittima l’esclusione dell’offerta di acquisto telematica da parte del DGSIA

Giurisprudenza di Merito
ESPROPRIAZIONE IMMOBILIARE - VENDITA;
Tribunale, Larino, 8 marzo 2019 - est. D'Alonzo

Anche in tema di vendita immobiliare telematica, la legittimazione a valutare l’ammissibilità delle offerte di acquisto compete al giudice dell’esecuzione, o eventualmente al professionista delegato per le operazioni di vendita, ai sensi del combinato disposto degli artt. 572, comma primo, e 591-bis commi scondo e terzo c.p.c., con la conseguenza che competenze individuate sia in capo al gestore della vendita telematica di cui all'art. 2, comma uno, lett. d) del D.M. 26 febbraio 2015, n. 32  che in capo al responsabile dei servzi automatizzati del Ministero, o si aggiungono ad esse, oppure abbracciano versanti diversi da quelli riservati al Giudice dell'esecuzione, sicchè è illegittima l’esclusione di una offerta di acquisto telematica da parte del DGSIA per non conformità della estensione del relativo file a quello prescritto dalle specifiche tecniche di cui all’art. 26 del predetto D.M.

Scarica il provvedimento