Mutuo fondiario: non trova applicazione la disciplina sulla notifica del precetto ex art. 477 c.p.c

L’art. 477 c.p.c., nella parte in cui prevede che la notifica del precetto agli eredi può avvenire soltanto dopo dieci giorni da quella del titolo, non trova applicazione laddove il titolo sia costituito da un mutuo fondiario: in questa ipotesi, la disciplina recata dal TUB, che esonera il creditore dalla previa notifica del titolo, prevale su quella codicistica, in quanto speciale.

Top