L'opposizione a ruolo in materia di sanzioni amministrative derivanti da infrazioni al Codice della strada non è soggetta a termiene di decadenza

Giurisprudenza di Merito
RISCOSSIONE COATTIVA - RUOLO;
Tribunale, Napoli, 22 marzo 2019 - est. Di Lonardo

In materia di sanzioni amministrative per infrazioni al codice della strada, la c.d. opposizione a ruolo non è soggetta ad un termine di decadenza se il debitore intenda contestare non già la pretesa sanzionatoria, ma l’esistenza di un valido titolo esecutivo ovvero un fatto estintivo sopravvenuto. Ciò in quanto l’opposizione all’esecuzione (preventiva), ex art. 615, comma 1, c.p.c. non è sottoposta a termine di decadenza, sì che la notifica della cartella di pagamento se, per un verso, è certamente idonea ad interrompere il termine di prescrizione, per altro verso, non incide in alcun modo nel potere di reazione del debitore, il quale in ipotesi - fatte salve, ovviamente, le eventuali preclusioni derivanti dall’inosservanza del termine di cui all’art. 617 c.p.c. – potrebbe anche attendere l’esercizio dell’azione esecutiva per proporre opposizione.

Scarica il provvedimento