L'indennità riconosciuta al G.d.P. è equiparabile alla retribuzione del lavoratore dipendente ai fini dell'art. 545 c.p.c.?

Gli emolumenti riconosciuti al giudice di pace sono equiparabili alla retribuzione da lavoro dipendente e, di conseguenza, pignorabili nei soli limiti dell'art. 545 c.p.c., a condizione che sia stata espletata e conclusa la procedura di conferma e stabilizzazione prevista, per i giudici onorari di pace, dall'art. 29, d.lgs. n. 116 del 2017, come modificato dalla legge di bilancio per il 2022.

Top