la sospensione feriale dei termini processuali si applica anche all’attività di pubblicazione dell’avviso di vendita

La redazione e la pubblicazione dell’avviso di vendita sul PVP e sul sito di aste giudiziarie ad opera del professionista delegato sono atti del processo esecutivo che si inseriscono nel subprocedimento di vendita (condizionando la validità dell’aggiudicazione e del decreto di trasferimento) e che avrebbero dovuto essere compiuti dal giudice dell’esecuzione se questi non avesse delegato le operazioni di vendita. Essi, pertanto, soggiacciono alla sospensione feriale dei termini processuali, la quale riguarda tutti i termini processuali, senza distinzione fra quelli acceleratori e quelli dilatori, ed altresì include i termini del processo d'esecuzione, non rientranti fra le eccezioni previste dall'art. 3 della citata legge, in relazione all'art. 92 dell'ordinamento giudiziario (in applicazione del suddetto principio il Giudice dell’Esecuzione ha revocato l’aggiudicazione in quanto la pubblicazione sul sito di aste giudiziarie ha avuto una durata inferiore a quella di sessanta giorni prevista dall’ordinanza di delega della vendita, essendo detta pubblicazione avvenuta durante il periodo di sospensione feriale dei termini).

Top