La sentenza di usucapione ottenuta soltanto nei confronti del debitore esecutato non è opponibile al creditore ipotecario  

Giurisprudenza di Legittimità
ESPROPRIAZIONE IMMOBILIARE; OPPOSIZIONE DI TERZO ALL'ESECUZIONE; CAUSE DI PRELAZIONE;
Cassazione civile, 13 novembre 2019, n. 29325 - pres. Vivaldi, est. D'Arrigo

Il creditore garantito da ipoteca iscritta nei registri immobiliari anteriormente alla trascrizione della domanda giudiziale di usucapione del medesimo immobile è litisconsorte necessario nel giudizio di usucapione, con la conseguenza che la sentenza pronunciata all'esito di un giudizio al quale non sia stato posto nelle condizioni di partecipare è a lui inopponibile e potrà, semmai, essere prudentemente apprezzata quale mero elemento di prova dal giudice dell'opposizione di terzo ex art. 619 cod. proc. civ. promossa dall'usucapiente avverso l'espropriazione immobiliare del bene usucapito.

Scarica il provvedimento