La Cassazione interviene per la prima volta sugli NPl e riconosce il “valore di circolazione” del credito

Giurisprudenza di Legittimità
MUTUO; CONTRATTI BANCARI;
Cassazione civile, civile, sez. III, 15 giugno 2020, n. 11583 - pres. Travaglino, est. D'Arrigo

Nel caso di cessione del credito nominalmente assistito da una garanzia reale, qualora quest’ultima risulti nulla, prescritta, estinta o di grado inferiore rispetto a quello indicato dal cedente, il cessionario può agire nei confronti di quest’ultimo ancor prima di aver escusso il debitore ceduto, chiedendo il risarcimento del danno da inadempimento, senza necessità di domandare la risoluzione della cessione, poiché una diminuzione delle garanzie è in sé causativa di un danno patrimoniale immediato ed attuale, corrispondente alla diminuzione del valore di circolazione del credito.

Scarica il provvedimento